Estrazione complicata dei denti del giudizio – Alveotomia

L’estrazione o estrapolazione dei denti del giudizio (alveotomia) è uno degli interventi più frequenti di chirurgia orale. I pazienti spesso non sono consapevoli dei denti del giudizio in bocca perché questi non danno fastidio né fanno male.
Durante la crescita i denti del giudizio possono causare l’infiammazione delle gengive. Talvolta è sufficiente solo la pulizia, ma se il processo si complica è necessaria l’estrazione chirurgica.

Se il dente è causa di frequenti disturbi quali infiammazioni causate da residui di cibo, si raccomanda la sua estrazione, per prevenire ulteriori infiammazioni causate dai batteri. Essi sono causa di infiammazioni che si possono espandere all’osso circostante. Casi importanti di infiammazione possono causare la devastazione della radice del molare adiacente. Il dente può esercitare pressione sul nervo il che è fonte di sgradevoli dolori.

Quanto si può rimandare l’estrazione del dente del giudizio e il processo di estrazione è doloroso?

Il rinvio dell’estrazione dei denti del giudizio inclusi o ritenuti non è la migliore delle soluzioni perché in soggetti oltre i quarant’anni di età può causare il rassorbimento della radice del dente adiacente o lo sviluppo di cisti.

L’intervento complicato di estrazione del dente del giudizio nel nostro centro si esegue in anestesia locale e per il paziente l’intervento stesso è indolore e dura una trentina di minuti circa.

L’ulteriore terapia viene prescritta assieme al chirurgo orale.

 

Apicectomia – ultimo modo per salvare un dente

L’apicectomia è un piccolo intervento chirurgico con il quale asportiamo l’apice della radice dentaria assieme al processo infiammatorio.

Viene eseguita quando i canali della radice sono contorti e non si possono pulire bene endodonticamente, il che può causare nuove infiammazioni. In questi casi procediamo all’asportazione dell’apice della radice dentaria tramite un piccolo intervento chirurgico e la chiudiamo in modo che non possano sorgere più infiammazioni.
Se è necessario, il canale della radice si riempie dalla parte dell’apice. In questo procedimento il nostro chirurgo orale usa strumenti micro-Piezo, con speciali inserti curvati che facilitano l’intervento anche in casi di radici difficilmente accessibili.

Dipendentemente dal dente trattato, l’apicectomia può durare da 30 a 60 minuti. Nei denti anteriori dura di meno, in quelli posteriori di più. Dopo 6 mesi è necessario un controllo tramite raggi X intraorali.

 

Cistectomia

La cistectomia è un intervento mediante il quale si asporta una ciste.

Generalmente l’origine delle cisti sono tessuti infiammati (granulomi), traumi o sviluppo etiologico. Spesso il paziente avverte i primi sintomi quando la cisti è già in fase acuta ed iniziano forti dolori e gonfiori.

I sintomi di cisti dentarie sono:

  • mutazione di colore del dente

  • grande carie non curata

  • protuberanza sull’osso (mascella) sopra il dente

  • fistola

  • dolore, gonfiore, rossore attorno al dente

La cisti deve essere estratta al più presto possibile per prevenirne l’ulteriore espansione e crescita il che potrebbe causare grandi infiammazioni del viso. La cistectomia viene eseguita in anestesia locale il che significa che l’intervento è completamente indolore per il paziente. Durante l’intervento il chirurgo orale estrae la cisti, accorcia l’apice della radice e chiude i canali dentali. Nella cavità che resta dopo la rimozione della cisti si può rigenerare l’osso per favorirne l’efficace guarigione. I punti di sutura vengono tolti una settimana dopo l’intervento.

Richiedi un preventivo gratuito

Compila il modulo per richiedere informazioni o prenotare una visita. Prenota la prima visita gratuita.

  • Accepted file types: doc, pdf, png, jpg, jpeg.

Chiamata o messaggio gratuito